logo
Ipro Comunicazione è una creativa agenzia di comunicazione presente in Sicilia. Ci occupiamo di comunicazione per le aziende a 360°, spaziando dai canali online a quelli offline.
+39 392 5032521
info@iprocomunicazione.it
Palermo - Giarre
Seguici su

Come scegliere le keywords del tuo sito web?

Chiavi colorate.

Come scegliere le keywords del tuo sito web?

C’è una parolina magica dietro ogni sito che scala la lista dei risultati della ricerca organica di Google ed è SEO.

A proposito di Search Engigne Optimization, oggi vi daremo qualche consiglio su come creare una keywords strategy di successo. Siete pronti? Partiamo! E partiamo con un assioma ben preciso: i testi vanno scritti per gli utenti e non per i motori di ricerca. Certamente, qualche dritta per far contenti anche questi ultimi c’è, ma tenete ben presente l’obiettivo di risultare interessanti per i vostri lettori.

Posto questo, definiamo cos’è una keyword. Si tratta di una o più parole chiave che danno identità al sito e lo rendono visibile all’utente nel momento in cui cerca un prodotto o un servizio affine sul proprio motore di ricerca. Big G si attiva attraverso raffinati algoritmi per trovare tutte quelle pagine che presentano i contenuti più affini alla ricerca dell’utente, prediligendo quelli più rilevanti. Naturalmente la scelta di keywords corrette è un buon punto di partenza, ma non certamente l’unico requisito richiesto per scalare la Serp. Ma di questo parleremo un’altra volta.

Torniamo alle nostre keywords. Come sceglierle? Iniziate interrogandovi su qual è il settore del vostro business e soprattutto su cosa digitereste sul vostro motore di ricerca qualora doveste cercare un bene o un servizio simile a quello da voi offerto. Una delle cose più difficili (ma, vi assicuriamo, anche più divertenti) è cominciare a pensare come pensa l’utente medio e agire di conseguenza. Il secondo step è provare a capire quali strategie usano i competitors meglio posizionati: imparare da chi fa meglio, anche in campo SEO, è essenziale! Tenendo ben presente questi due consigli potete iniziare a stilare il vostro keywords set, aiutandovi con gli strumenti messi a disposizione dallo stesso Google (Google Trend, Google Suggest per le long tail e Adwords).

Google si muove sempre più verso una ricerca di tipo semantico, riuscendo a trovare ciò che l’utente ha richiesto al browser anche se quella specifica parola chiave non è inserita nel title della pagina. Ottimizzare una pagina web con una singola keywords o sovra-ottimizzare l’intero sito con quella singola parola chiave non ha senso. Occorre ricercare tutte le parole correlate, entrando nello specifico della propria attività. Infine, ci sentiamo di darvi un ultimo: nessuna strategia o nessuna pianificazione è per sempre. Provate e riprovate, la strategia giusta si crea solo strada facendo.

No Comments

Post a Comment